CAM back in time 1964

Mandela viene condannato a passare in carcere il resto della sua vita, in Italia la democrazia è messa in discussione ma nessuno se ne accorge, viene archiviato l’omicidio Kennedy e i Beatles fanno un film. Un anno che fa da spartiacque tra la prima e la seconda parte del Novecento.

Nelson Mandela, leader dell’ala armata dell’ANC e già in carcere da due anni, viene condannato all’ergastolo con le accuse di sabotaggio e cospirazione. Egli si dichiara pronto a morire, ma non smetterà di condurre la sua lotta contro l’apartheid anche in carcere.

 

 Musicalmente dominano i Beatles, gruppo beat-rock inglese di cui esce il primo film, A hard day’s night

 

Esce il film western Per un pugno di dollari di Bob Robertson (nome d’arte di Sergio Leone), che lancerà Clint Eastwood e segnerà una svolta nel genere.

 

Bombardamenti massicci in Vietnam, il presidente U.S.A. Lyndon Johnson, succeduto a Kennedy dopo il tragico attentato e riconfermato quell’anno alla presidenza, ottiene anche il pieno mandato per invadere l’Indocina.

 johnson vietnam

 

Il vicentino Mariano Rumor è il nuovo segretario della DC. Successivamente sarà anche presidente del consiglio durante il cosiddetto periodo dell’austerity. 

Mariano Rumor

 

Gigliola Cinquetti vince la 14esima edizione di Sanremo con Non ho l’età (per amarti)

 

Lo scrittore e scienziato Isaac Asimov, dopo una visita alla fiera di New York, scrive dieci previsioni  su come sarebbe stato il mondo dopo 50 anni, tra cui spicca la possibilità di leggere libri su schermi digitali e la diffusione della noia come malattia del nuovo secolo.

Isaac-Asimov

 

In Italia in estate il generale dei carabinieri Giovanni De Lorenzo tenta un colpo di stato approfittando del vuoto politico creatosi con la caduta del primo governo di Aldo Moro. Simili piani militari non sono insoliti in quegli anni, causa la guerra fredda, ma invece di mettere in salvo i maggiori esponenti politici, De Lorenzo, con l’aiuto dei servizi segreti, vuole rapirli e portarli in Sardegna, per occupare militarmente Roma e assumere poi il comando di un regime  reazionario.

Un’altra peculiarità è data dal fatto che in questo caso solo i carabinieri avrebbero preso il comando. Infatti l’operazione è denominata “piano Solo”. Recenti indagini sostengono che l’ordine sia partito dal Presidente della Repubblica Antonio Segni, con lo scopo di eliminare l’azione riformatrice dell’esperienza del centro-sinistra. Il colpo di stato non si realizza, anzi, se ne viene a sapere solo nel 1968, ma la mossa di Segni e De Lorenzo ottiene la fine al centro-sinistra. De Lorenzo sarà destituito dal suo incarico ma in seguito si riciclerà come senatore dell’MSI.

 

Muore a Jalta Palmiro Togliatti, alla guida del PCI gli succede Luigi Longo, chiamato anche comandante Gallo, che secondo alcune ricostruzioni dei partigiani delle Brigate Garibaldi avrebbe inflitto nel 1945 il colpo di grazia a Mussolini dopo la fucilazione.

sfilata_partigiana_1947 togliatti longo

 

Viene pubblicato il rapporto Warren che stabilisce che l’unico responsabile della morte di John F. Kennedy è Lee Oswald.

Lee Oswald 

Breznev succede a Krushov a capo del PCUS. Si farà notare per i suoi metodi duri e repressivi.

breznev-honecker_1979 

 

Martin Luther King, pastore protestante leader dei diritti civili degli afroamericani, vince il Nobel per la pace. L’anno prima ha tenuto il celebre discorso noto come I have a dream. Sarà assassinato 4 anni dopo.

 Longanesi decide di pubblicare un libro che molte altre case editrici avevano rifiutato, si tratta di La ragazza di nome Giulio di Milena Milani. Il libro racconta la storia di una ragazza che porta il nome maschile di suo padre e intraprende un percorso esplorativo della propria sessualità e del godimento. Il libro venne censurato e l’autrice condannata a una multa e sei mesi di galera. Molti intellettuali (tra cui spicca Ungaretti) si mobilitano e nel 1967 l’autrice verrà assolta. Nel frattempo, mentre il libro è vietato in Italia, faceva il giro del mondo tradotto in tutte le lingue. Nel 1970 è stato anche realizzato un film tratto dal libro, diretto da Tonino Valerii.

Milena Milani

 

Aldo Moro, al secondo mandato dopo la crisi, inaugura in diretta televisiva l’autostrada del Sole, una delle opere pubbliche più imponenti mai realizzate in Italia, che serve per collegare il Nord e il Sud.

autostrada del sole

 

Antonio Segni si dimette da presidente della repubblica per motivi di salute. Durante i fatti del “Piano solo” infatti, si dice dopo una lite con il ministro degli esteri Giuseppe Saragat, è colpito da ictus. Gli succede lo stesso Saragat, ex partigiano che, provenendo dal PSI ha fondato il partito socialista democratico ed è il primo presidente non democristiano o liberale.

Nell’immaginario collettivo Saragat è ricordato soprattutto per la sua (vera o presunta che fosse) dedizione all’alcol.

saragat

 

Sartre vince il Nobel per la letteratura ma lo rifiuta, si dice che volesse polemizzare con il fatto che Camus l’avesse vinto prima di lui, in realtà l’intellettuale spiegò il suo gesto dicendo che il valore di uno scrittore si misura solo dopo la sua morte e quindi in vita non deve ricevere alcun riconoscimento.

jean-paul-sartre

 

Esce Apocalittici e integrati di Umberto Eco, saggio che analizza fenomeni di massa come la televisione e i fumetti.

apocalittici_e_integrati

 

Nasce a Long Beach Nicholas Kim Coppola, che in seguito si cambierà il cognome in Cage, omaggio a Luke Cage, eroe dei fumetti, e John Cage, compositore d’avanguardia e scrittore.

nicolas-cage
Commenta l'articolo
La tua e-mail non sarà pubblicata
  • ( non sarà pubblicata )