CAM poesie

 

 

Al festival di Pastrufazio

impiccheremo un angelo

che non ha voluto farsi riconoscere,

a colei che piange

regaleremo un topazio

per frenare le angosce,

all’impostore ipocrita

spaccheremo la faccia,

alla madre dedicheremo una canzone,

all’amante soffriremo un pranzo,

al tossico un posto da Costanzo,

all’autore di bestseller leggeremo Manzoni,

alla moglie ruberemo emozioni,

all’internauta offriremo un salvagente,

al Presidente sacrificheremo una debuttante,

allo scrittore mostreremo un foglio bianco,

al professore insegneremo qualcosa,

a qualcuno doneremo una rosa,

al depresso mai niente,

al poeta una pistolettata,

a noi invece diranno

qualcosa che nessuno sa.

2 commenti a “ Destini improbabili ”

    • ti ringrazio di cuore per i complimenti mi fa molto piacere che ci sia ancora gente che legge poesie e tra l’altro sono due numeri che non so se ho pubblicato delle merdate oppure no, stay alive e enjoy ci “vediamo” al prossimo numero!

      Rispondi
Commenta l'articolo
La tua e-mail non sarà pubblicata
  • ( non sarà pubblicata )