Cohen Paolini Win Fail

Sacha Baron Cohen dà il meglio di sé ai Britannia Award e prima di ritirare il premio fa volare una vecchia dal palco. Va peggio (anche rispetto alla vecchia) al disturbatore Gabriele Paolini, arrestato con le accuse di induzione della prostituzione minorile e produzione di materiale pedopornografico.

 

WIN: La (presunta) signora Cullington vola dal palco

Il fatto risale a sabato scorso, ma  la notizia è diventata virale soltanto questa settimana: per questo il “lancio della vecchia” di Sacha Baron Cohen è il win indiscusso della settimana. Il comico britannico viene chiamato sul palco per ritirare il premio come miglior comico ai Britannia Awards 2013.

Prima di prendere la parola, saluta una vecchia su una sedia a rotelle: è l’ultima attrice vivente ad aver recitato con Charlie Chaplin (in Luci della città, all’età di cinque anni). Sacha riceve in regalo dalla signora un vecchio bastone di legno e subito inizia ad imitare la camminata ridicola e traballante di Chaplin. Ma il bastone si spezza, l’attore cade e finendo a terra urta la carrozzina della vecchia facendola volare dal palco, tra le risate della platea e il conseguente gelo. 

Mi sentirei in dovere di dare un doppio WIN a Sacha Baron se solo la signora Cullington non fosse in realtà una stuntwoman. Insomma, tutta una messa in scena. Dopo il “volo”, esilarante e terribile, della finta vecchia, Sacha prova a rianimarla con la respirazione bocca a bocca, torna sul palco e riprende lo show: “Non provate a citarmi in giudizio”, dice rivolto agli ipotetici familiari della Cullington.

Bella mossa, Sacha, anche se ti sei smascherato troppo presto. Onore a te, comunque.

 

FAIL: Il disturbatore più famoso d’Italia dietro le sbarre

Alla fine sembra che un modo per farlo sparire l’abbiano trovato, e chissà se è davvero questa l’ultima puntata del Gabriele Paolini Show. Stavolta, questo è certo, il ruolo non è più lo stesso: non più “disturbatore”, presenza fissa alle spalle di inviati speciali e politici (o papi che siano) intervistati. Il disturbatore è stato arrestato: induzione della prostituzione minorile e produzione di materiale pedopornografico, queste le accuse. Insomma, la “coscienza sporca” da attore hard e da personaggio incomodo un po’ sempre, un po’ ovunque, sembra avergli preso la mano.

E la fotocamera: incastrato da alcune foto con minorenni, lui che per anni ha spadroneggiato nei secondi piani delle dirette Tv. Insomma, non è certo il modo più esaltante per prendersi un primo piano e la copertina di un giornale.

Il problema, ora, sta nel capire chi saranno i suoi “disturbatori”. L’impressione è che siano molto più molesti e spietati di lui. 

Paolini Berlusconi 970x1024

Immagine via

Commenta l'articolo
La tua e-mail non sarà pubblicata
  • ( non sarà pubblicata )